22.04.2024

“Io, Giacomo” di Antonio Greco in mostra a Casa Leopardi

La mostra di Antonio Greco dal titolo “Io, Giacomo – omaggio a Vanni Leopardi” sarà visitabile fino al 30 giugno 2024 a Palazzo Leopardi

Inaugurata la mostra “Io, Giacomo” dell’artista Antonio Greco nella Stanza del ‘900, spazio espositivo destinato alle arti moderne e contemporanee sito nel piano della Biblioteca di Casa Leopardi.

La personale di Greco prende forma nel 2014 dall’incontro fra l’artista e Vanni Leopardi, pronipote del Poeta e custode delle sue memorie. Una coincidenza che ha dato vita ad una vera amicizia fra il giovane pittore e il discendente. L’opera di Greco, attraverso un sottile gioco di calcolate associazioni e di rimandi fra oggetti e luoghi di affezione leopardiani, indaga i più importanti temi esistenziali: lo scorrere del tempo, lo sdoppiamento fra inconscio e natura, il conflitto fra l’esistere terreno di tutte le umane cose e il potere vivificante dell’immaginazione.

Prendono vita in questo scenario, svelati da una selezione di opere densissime di significato, alcuni degli oggetti cari a Giacomo Leopardi: i suoi libri, la sfera armillare, lo scheletrino d’argento, la pendola e la scacchiera; elementi della quotidianità del genio recanatese osservati da una prospettiva altra, quella della sensibilità dell’artista che li restituisce allo sguardo dello spettatore come elementi carichi di simbologie diverse, intrecciate ai vari aspetti della vita. 

“Dopo la nuova esperienza delle mostre collettive di arte contemporanea che abbiamo ospitato in questo ultimo biennio siamo pronti a riaprire le sale del nostro palazzo a un artista che aveva a suo tempo stretto un’amicizia con mio padre. Insieme hanno pensato a questo progetto che oggi, finalmente, vede la luce. – Ha affermato la contessa Olimpia Leopardi discendente del Poeta – La sensibilità di Antonio Greco, caratteristica che già colpì mio padre Vanni, si traduce in immagini pittoriche di indubbio impatto, capaci di declinare alcuni dei temi cardine del pensiero di Leopardi attraverso un mezzo espressivo apparentemente lontano dagli strumenti del poeta e dello scrittore, ma in realtà a lui prossimi. Giacomo osservò quegli oggetti che Antonio ha rappresentato, toccò quelle pagine e ne fece suoi i contenuti, insegnò il gioco degli scacchi alla marchesa Gertrude Cassi Lazzari e, complice quel gioco, sperimentò per la prima volta l’amore. Mi piace pensare che queste opere riportino a Casa Leopardi una parte di ciò che Giacomo è stato”.

Greco è nato a Siracusa nel 1982 e ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Roma diplomandosi nel 2006.

Il mio lavoro pittorico indaga sia il rapporto intimo con gli oggetti d’affezione, elementi cardine della quotidianità che ci accompagnano durante la vita, che la condizione umana e le nostre domande esistenziali. – Ha spiegato Antonio Greco – Protagonista di questa esposizione è appunto lo scenario dei luoghi che furono teatro della profonda ricerca esistenziale del Leopardi: i suoi libri, gli strumenti per l’esplorazione del reale – come lo scheletro o l’armilla – la pendola nella camera dove nacque, a scandire il lento, inesorabile fluire del tempo o la scacchiera, come metafora della vita“.

Giacomo Leopardi e la sua poetica non finiscono mai di ispirare – questo il commento del presidente di Fondazione Marche Cultura Andrea Agostini, presente all’evento di inaugurazione -. Ne abbiamo con questa mostra un ulteriore esempio. È davvero interessante la proposta di Antonio Greco: esplorare, attraverso la pittura, attraverso gli oggetti ed i luoghi cari al poeta, gli interrogativi e le riflessioni che hanno mosso la sua geniale creatività. Recanati è una delle località delle Marche più conosciute nel mondo, proprio grazie a Leopardi. È quindi apprezzabile che ospiti appuntamenti di elevato valore culturale, come l’esposizione che potremo apprezzare fino a giugno.

La mostra “Io, Giacomo” è visitabile a Palazzo Leopardi tutti i giorni, dalle ore 9 alle ore 17,30 dal 19 aprile al 30 giugno 2024

www.giacomoleopardi.it

Digital Media Team per lo sviluppo di strategie di comunicazione e marketing digitale

Ultime News:


San Ginesio tra Dante e Shakespeare con il Premio Nazionale di Street Theatre

Dopo un esordio di successo nell’estate di due anni fa, prende nuovamente il via il premio biennale di street theatre “Dante di Shakespeare” e questa volta il baricentro della competizione sarà tutto marchigiano: l’affascinante borgo di San Ginesio con la sua storia secolare vanta infatti legami tanto sorprendenti quanto intensi con Dante e Shakespeare, che […]

Annalisa Chirico con Fondazione Marche Cultura a Pesaro per “Incontri Capitali”

“Al di là delle imperfezioni, viviamo nel giardino del mondo, teniamo alto l’orgoglio della nostra identità italiana ed europea” La giornalista e scrittrice Annalisa Chirico, direttrice di Fortune Italia, intervistata dal Presidente della Fondazione Marche Cultura Avv. Andrea Agostini, è stata protagonista ieri pomeriggio dell’appuntamento inserito nella rassegna ‘Incontri capitali’, realizzata da Pesaro Capitale Italiana […]

Il Mangiastorie: un docufilm sulla biodiversità agraria nelle Marche 

Lunedì 20 maggio, in occasione della Giornata nazionale della Biodiversità di interesse agricolo e alimentare, è stato presentato, presso la sede di AMAP ad Osimo, il progetto “MANGIASTORIE ALLA SCOPERTA DELLA BIODIVERSITA’” un docufilm ideato per raccontare le Marche attraverso tre ingredienti: l’unicità del territorio, la qualità dei prodotti tipici e il genio di chi […]

Al via la XVI edizione del Grand Tour Musei, dal 17 al 19 maggio

Al via la XVI edizione del Grand Tour Musei, in programma da venerdì 17 maggio a domenica 19 maggio, iniziativa strettamente connessa a due importanti eventi internazionali, la Giornata Internazionale dei musei e la Notte dei Musei che quest’anno coincidono in un’unica giornata, sabato 18 maggio. Il Grand Tour Musei è un’occasione per riflettere su quanto i […]

Scrivici:






    * Campi Obbligatori