Per scoprire le Marche "Digitare il Codice Segreto"

È sul litorale di San Benedetto del Tronto che si snoderanno le movimentate vicende amorose del film tv di prossima realizzazione "Digitare il Codice Segreto" che vedono protagonisti Alberico Ferretti, terapeuta di successo - grazie alla sua ultima pubblicazione Diagnosi e terapia dell’avarizia - e Beatrice, proprietaria del bistrot Intolleranza Zero, una vera chicca, conosciuto e frequentato in città per i suoi manicaretti e per l’ospitalità.

Potrebbe essere una storia d’amore come ce ne sono tante, non fosse per il fatto che il terapeuta così bravo a dispensare consigli ai pazienti per guarire dalla taccagneria congenita, ne sia esso stesso gravemente e nascostamente afflitto, in un doloroso sdoppiamento, difficile da sostenere a lungo. E se non fosse che l’ex marito di Beatrice è un giocatore incallito, inseguito dai debiti, e non solo.

Il film – prodotto dalla Pepito di Agostino Saccà per RAI sarà dunque ambientato nelle Marche, tra ville prestigiose e bistrò fronte mare, contesse e gesti clamorosi, olive all’ascolana e varie delizie della cucina marchigiana – e vedrà protagoniste le Marche in molti modi diversi e di grande impatto. A partire dalla presenza del protagonista, Neri Marcoré, volto marchigiano tra i più amati e attore capace di un’incredibile gamma di sfumature interpretative, sul quale il personaggio è letteralmente cucito, dice il regista Fabrizio Costa, che con Marcoré ha già avuto modo di collaborare con successo nel ciclo di film TV ‘Purché finisca bene’. Nel ruolo della protagonista femminile invece troveremo Valeria Bilello, giovane attrice e conduttrice tv, recentemente apparsa nella serie tv Curon.

Importante il supporto da parte di Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura – per la ricerca di location, maestranze ed anche accomodation per gli attori e la troupe, affiancata dallAssessorato al Turismo e dagli uffici comunali di San Benedetto del Tronto e dalla Xentex, società marchigiana da anni attiva nella fornitura di servizi per il cinema e tv in tutta Italia.
Fondamentale dunque la collaborazione del Comune di San Benedetto, che con questo film gode di un incoraggiante ritorno da protagonista, dopo la Fiction Scomparsa, e che vede con piacere tornare in città il regista Fabrizio Costa.

“La capitale della Riviera delle Palme torna ad essere lo scenario fantastico di una produzione televisiva – dice in proposito il Sindaco di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti – sappiamo che queste iniziative hanno un riflesso promozionale di enorme valore che colpiscono l’attenzione e l’interesse degli spettatori. Non è raro che la scelta del luogo dove trascorrere le proprie vacanze passi attraverso queste esperienze capaci di trasmettere l’appeal del luogo dove sono ambientate le storie”.

“Quello che ci ha convinto del progetto – aggiunge l’Assessore al turismo Pierluigi Tassotti – è stata la scelta di ambientare a San Benedetto non alcune scene ma lo svolgimento della vicenda. La Città avrà dunque l’opportunità di mostrarsi in tutti i suoi scorsi più suggestivi e, siccome siamo ben consapevoli di quanto sia attrattivo il nostro paesaggio naturale, riponiamo grandi aspettative nella vetrina televisiva che ci viene offerta”. 

Le riprese del film avranno inizio il 3 Marzo e si protrarranno per un mese, ma sono già tutti al lavoro per offrire l’ambientazione, l’accoglienza e l’ospitalità che le Marche sanno dare in queste occasioni.

Marche Film Commission per il sostegno all’audiovisivo

Ultime News:


29.02.2024

Il festival Ancona Jazz festeggia 50 anni

Il festival Ancona Jazz dà il via ai festeggiamenti al Teatro Sperimentale e alla Mole Vanvitelliana per celebrare la sua 50a edizione, con una edizione Winter che anticipa gli eventi previsti a luglio. Dal 1 al 3 marzo 3 concerti con artisti internazionali e italiani, una tavola rotonda e la presentazione di un libro. La […]

Premio Marche: la Biennale d’arte Contemporanea inaugura la seconda tappa a Gradara

L’edizione 2023 del Premio Marche – Biennale d’arte contemporanea, tra le più note e significative manifestazioni d’arte del centro Italia e di maggiore rilevanza e tradizione storica della Regione, approda al MARV di Gradara Venerdì 1° marzo alle ore 17.30 con la mostra monografica dal titolo “Intorno allo Stato dell’arte nelle Marche”, curata dallo storico […]

22.02.2024

La prima edizione di Popsophia ad Ancona dal 21 al 24 marzo

Con il tema “Lo spettacolo del male” il festival indagherà il rapporto tra il male e i fenomeni della cultura pop riflettendo attorno ai fenomeni della violenza, della spettacolarizzazione della crudeltà e delle pulsioni inconfessabili. Oggi a Roma al Chiostro del Bramante la presentazione della kermesse. Si è svolta questa mattina nella sala delle Sibille […]

Impresa Cultura: il 19° Rapporto Annuale Federculture 2023

Presentato questa mattina, 20 febbraio 2024, presso il Polo Bertelli dell’Università degli Studi di Macerata il 19° Rapporto Annuale Federculture 2023 “IMPRESA CULTURA. la formazione per il sistema culturale alla sfida del cambiamento”. L’iniziativa organizzata dal Consorzio Marche Spettacolo e Federculture con il patrocinio di Comune di Macerata e la collaborazione di Università degli Studi […]

08.02.2024

Premio Marche: le mostre a Urbino e Gradara

Organizzato dall’Associazione Marchigiana Iniziative Artistiche, il Premio Marche – Biennale d’arte contemporanea è una tra le più note e significative manifestazioni d’arte del centro Italia e di maggiore rilevanza e tradizione storica tra quelle nelle Marche. Anche questa edizione è articolata in due momenti espositivi: la mostra “Under Raffaello” alla Galleria Civica d’Arte Albani di […]

07.02.2024

Giorno del Ricordo: all’IC Betti di Fermo il secondo premio per il concorso nazionale rivolto alle scuole

Nel ventesimo anniversario della legge dello Stato che l’ha istituito, “Il Giorno del ricordo” è stato celebrato dal Consiglio regionale con una seduta aperta dedicata alle vittime delle foibe e dell’esodo dal confine orientale. In Aula testimonianze, poesie e musica per ricordare la storia delle terre giuliano-fiumano-dalmate e istriane. All’IC “Betti” di Fermo il secondo […]

Scrivici:






    * Campi Obbligatori