6 dimore in cerca d’autore

Le riprese a Castignano del secondo cortometraggio

Lo scorso weekend si sono tenute a Palazzo Recchi Franceschini, alle porte di Castignano (AP), le riprese del secondo cortometraggio del progetto “6 dimore in cerca d’autore” – realizzato con il patrocinio di Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura, che prevede la produzione di 6 cortometraggi, uno in ogni dimora storica della Vallata del Tronto.

Il secondo cortometraggio, dal titolo “La Ruota”, racconta la storia di Massimo, un uomo di mezza età che vive da solo in un’immensa villa in stato di abbandono. La sua quotidianità si divide tra letture, sessioni di yoga mattutine e prove per spettacoli teatrali ai quali non parteciperà mai. Un giorno, la sua routine viene stravolta dall’inspiegabile apparizione, in casa, di un pavone, che Massimo si convince essere la reincarnazione della madre. Sarà questo particolare evento a rimettere in discussione l’intenzione di vendere la vecchia casa.

La rinascita è il tema principale del cortometraggio, che rispecchia l’attuale situazione strutturale della dimora storica, prossima alla ristrutturazione.

Anche ne “La Ruota”, come nel primo cortometraggio girato a Palazzo Saladini di Rovetino, “Ritorno alla Gentilezza”, il cast tecnico è tutto marchigiano: la sceneggiatura è a cura di Claudio Balboni, Giordano Viozzi è regista e produttore esecutivo. Gli attori sono Stefano De Bernardin e Venusia Zampaloni.

Attraverso la produzione di questo cortometraggio da parte di Sandro Angelini – Piceni Art For Job, e la produzione esecutiva di Damiano Giacomelli (YUK! Film) e Giordano Viozzi (Sushi ADV), la filiera marchigiana del cinema si mette a disposizione della rete delle dimore storiche del Piceno in area sisma, per valorizzarle in modo nuovo e coinvolgente.

Il progetto “6 dimore in cerca d’autore” si sviluppa anche sui social network: sui canali Instagram e Facebook @dimoreincercadautore, immagini e video di backstage delle riprese, curiosità, eventi itinerari e brevi excursus storici sulle dimore e le famiglie che ne custodiscono identità e bellezza. Per ulteriori informazioni e per approfondire contenuti e attività del progetto “6 dimore in cerca d’autore”, si può visitare www.dimoreincercadautore.it.
“6 dimore in cerca d’autore” mette al centro delle sue attività di promozione e valorizzazione le dimore storiche del Piceno, che diventano allo stesso tempo location cinematografiche e protagoniste di itinerari turistico-culturali.
Nel team del progetto complessivo “6 dimore in cerca d’autore” sono presenti quattro diversi sceneggiatori, sei diversi registi e numerose maestranze locali, con il supporto della Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura, e con la collaborazione del Comitato Autori e Professionisti Cinema Marche.

Importanti partner di progetto sono CNA Cinema e Audiovisivo Marche, l’associazione Dimore Storiche Italiane – Sezione Marche, l’Associazione Garden Club La Marca Verde, e la web TV culturale Piceni TV.

Il progetto “6 dimore in cerca d’autore” è cofinanziato dal POR MARCHE FESR 2014/2020 – ASSE 8 – INTERVENTO 23.1.2 – Sostegno alla innovazione e aggregazione in filiere delle PMI culturali e creative, della manifattura e del turismo ai fini del miglioramento della competitività in ambito internazionale e dell’occupazione – AREA SISMA – IMPRESE AGGREGATE – id 18964.

Foto di Marco Biancucci

Ultime News:


10.03.2023

Proiezione documentario “Virna Lisi. La donna che rinunciò a Hollywood” ad Ancona

Una proiezione evento, per onorare una grande marchigiana. La Sala Ridotto del Teatro delle Muse di Ancona ospiterà, mercoledì 15 marzo alle 20:00, il docufilm “Virna Lisi. La donna che rinunciò a Hollywood”, alla quale hanno partecipato Marche Film Commission e Fondazione Marche Cultura. L’opera, prodotta da Dean Film e Surf Film, è stata realizzata in collaborazione con Luce Cinecittà e la partecipazione di Sky Arte e La 7.

Ad Ancona un training sulla figura del “Curatore Digitale”

Nell’ambito del progetto Erasmus+ “MUSEUM-NEXT: Favorire la digitalizzazione nei piccoli e medi musei attraverso la figura del Curatore Digitale“, Fondazione Marche Cultura – settore Musei e Luoghi della Cultura e l’Università Politecnica delle Marche, in collaborazione con ICOM Marche (Coordinamento Regionale dei Musei) propongono un training di cinque giorni totalmente gratuito destinato ai professionisti museali marchigiani:

Sette Direttori di Rete a sostegno di aggregazioni di Istituti e Luoghi della Cultura delle Marche – Presentazione progetti vincitori

Presentati questa mattina in una conferenza stampa i sette progetti vincitori del bando dedicato alla ricerca delle figure professionali da inserire nelle aggregazioni culturali. Una misura innovativa e strategica per rendere più efficace la fruizione degli istituti e dei luoghi della cultura, anche i più piccoli, che impreziosiscono la nostra regione.

Scrivici:








    * Campi Obbligatori