“6 dimore in cerca d’autore”: le riprese del quarto cortometraggio ad Acquasanta Terme

Si sono concluse le riprese del quarto cortometraggio di “6 dimore in cerca d’autore”, il progetto di promozione culturale realizzato con il patrocinio di Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura, che esalta la bellezza e il valore artistico delle dimore storiche della Vallata del Tronto attraverso il linguaggio del cinema contemporaneo.

Protagonista del quarto cortometraggio dal titolo “L’amore non cantarlo” è Castel di Luco, fortezza medievale immersa nella quiete dei boschi di Paggese, vicino ad Acquasanta Terme, che sorge su un masso di travertino dalla forma conica.

“L’amore non cantarlo” è una commedia agrodolce sulla competizione silenziosa e snervante tra due coppie in procinto di sposarsi, che scopriranno di contendersi la stessa location, nello stesso weekend. Un cortometraggio praticamente senza battute, se non per le parole del proprietario, interpretato da Sergio Vexina, che espone tappa dopo tappa gli aneddoti legati alla sua dimora.

Un luogo bellissimo, con tracce di storia millenaria che, dopo il sisma del 2016 – 2017, si trova in una fase di piena trasformazione e si appresta a diventare definitivamente un b&b, ristorante e location per ricevimenti e matrimoni. Nel corto, infatti, i monologhi del proprietario, intento a raccontare orgoglioso quel che è stato e quel che sarà, vengono a tratti interrotti dai lavori in corso degli operai, impegnati notte e giorno per restituire alla splendida dimora il proprio posto nel mondo.

Anche questo corto, come i precedenti del progetto “6 dimore in cerca d’autore”, è stato realizzato coinvolgendo maestranze locali e professionisti marchigiani. Il cast tecnico vede la coproduzione tra Piceni Art For Job, nella persona di Sandro Angelini, e YUK! Film rappresentata da Damiano Giacomelli, nel ruolo di produttore esecutivo. La regia è di Edoardo Ferraro, la sceneggiatura di Leonardo Accattoli.

Gli attori che interpretano le due coppie di novelli sposi sono interpretati da Giacomo Bottoni, Adele Piras, Arianna Primavera, Francesco Melchiorri.

Il cast tecnico è formato da: aiuto regia – Leonardo Accattoli; fotografia – Giuseppe Chessa; montaggio – Lorenzo Raponi; scenografia – Alessandro Mosconi; suono – Michele Conti; assistente operatore – Federico Di Chiara; ispettore di produzione – Daniele Castelli; costumi – Camilla Melelli; trucco – Noemi Montironi; ufficio stampa – Laura Ricci, immagine coordinata del progetto “6 dimore in cerca d’autore” – Walter Malavolta, amministrazione – Maurizio Bizzarri, web e social media – Chiara Chiovini.

“6 dimore in cerca d’autore” mette al centro delle sue attività di promozione e valorizzazione le dimore storiche del Piceno, che diventano allo stesso tempo location cinematografiche e protagoniste di itinerari turistico-culturali.

Sui canali Instagram e Facebook @dimoreincercadautore vengono pubblicati regolarmente immagini e video di backstage delle riprese, curiosità, eventi itinerari e brevi excursus storici sulle dimore e le famiglie che ne custodiscono identità e bellezza. Per ulteriori informazioni e approfondimenti si può visitare www.dimoreincercadautore.it.

Il progetto è realizzato con il supporto della Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura, e con la collaborazione del Comitato Autori e Professionisti Cinema Marche. Importanti partner di progetto sono CNA Cinema e Audiovisivo Marche, l’associazione Dimore Storiche Italiane – Sezione Marche, l’Associazione Le Marche segrete, e la web TV culturale Piceni TV.

Il progetto “6 dimore in cerca d’autore” è cofinanziato dal POR MARCHE FESR 2014/2020 – ASSE 8 – INTERVENTO 23.1.2 – Sostegno alla innovazione e aggregazione in filiere delle PMI culturali e creative, della manifattura e del turismo ai fini del miglioramento della competitività in ambito internazionale e dell’occupazione – AREA SISMA – IMPRESE AGGREGATE – id 18964.

Marche Film Commission per il sostegno all’audiovisivo

Ultime News:


29.02.2024

Il festival Ancona Jazz festeggia 50 anni

Il festival Ancona Jazz dà il via ai festeggiamenti al Teatro Sperimentale e alla Mole Vanvitelliana per celebrare la sua 50a edizione, con una edizione Winter che anticipa gli eventi previsti a luglio. Dal 1 al 3 marzo 3 concerti con artisti internazionali e italiani, una tavola rotonda e la presentazione di un libro. La […]

Premio Marche: la Biennale d’arte Contemporanea inaugura la seconda tappa a Gradara

L’edizione 2023 del Premio Marche – Biennale d’arte contemporanea, tra le più note e significative manifestazioni d’arte del centro Italia e di maggiore rilevanza e tradizione storica della Regione, approda al MARV di Gradara Venerdì 1° marzo alle ore 17.30 con la mostra monografica dal titolo “Intorno allo Stato dell’arte nelle Marche”, curata dallo storico […]

22.02.2024

La prima edizione di Popsophia ad Ancona dal 21 al 24 marzo

Con il tema “Lo spettacolo del male” il festival indagherà il rapporto tra il male e i fenomeni della cultura pop riflettendo attorno ai fenomeni della violenza, della spettacolarizzazione della crudeltà e delle pulsioni inconfessabili. Oggi a Roma al Chiostro del Bramante la presentazione della kermesse. Si è svolta questa mattina nella sala delle Sibille […]

Impresa Cultura: il 19° Rapporto Annuale Federculture 2023

Presentato questa mattina, 20 febbraio 2024, presso il Polo Bertelli dell’Università degli Studi di Macerata il 19° Rapporto Annuale Federculture 2023 “IMPRESA CULTURA. la formazione per il sistema culturale alla sfida del cambiamento”. L’iniziativa organizzata dal Consorzio Marche Spettacolo e Federculture con il patrocinio di Comune di Macerata e la collaborazione di Università degli Studi […]

08.02.2024

Premio Marche: le mostre a Urbino e Gradara

Organizzato dall’Associazione Marchigiana Iniziative Artistiche, il Premio Marche – Biennale d’arte contemporanea è una tra le più note e significative manifestazioni d’arte del centro Italia e di maggiore rilevanza e tradizione storica tra quelle nelle Marche. Anche questa edizione è articolata in due momenti espositivi: la mostra “Under Raffaello” alla Galleria Civica d’Arte Albani di […]

07.02.2024

Giorno del Ricordo: all’IC Betti di Fermo il secondo premio per il concorso nazionale rivolto alle scuole

Nel ventesimo anniversario della legge dello Stato che l’ha istituito, “Il Giorno del ricordo” è stato celebrato dal Consiglio regionale con una seduta aperta dedicata alle vittime delle foibe e dell’esodo dal confine orientale. In Aula testimonianze, poesie e musica per ricordare la storia delle terre giuliano-fiumano-dalmate e istriane. All’IC “Betti” di Fermo il secondo […]

Scrivici:






    * Campi Obbligatori