6 dimore in cerca d’autore

Sei cortometraggi in sei dimore storiche della Vallata del Tronto. Il cinema made in Marche per una promozione innovativa del territorio colpito dal sisma.

Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura supporta un interessante progetto di valorizzazione e promozione turistica dal titolo “6 dimore in cerca d’autore” che trae la sua forza dalla potenza evocativa del cinema. Sei splendide dimore storiche della Vallata del Tronto diverranno protagoniste di sei cortometraggi e di itinerari turistici ed experience turistico-culturali a tema nei quali territorio, paesaggio, tipicità, storia, arte, natura e cultura si fondono. Tre realtà dell’imprenditoria culturale marchigiana hanno deciso di fare rete e mettere la loro creatività al servizio della promozione e valorizzazione del territorio piceno, evidenziando gli aspetti e le peculiarità architettoniche e artistiche delle Dimore Storiche, in stretto legame con i produttori d’eccellenza. Si tratta del Borgo Storico Seghetti Panichi, rappresentato da Stefania Pignatelli – coordinatrice del circuito delle dimore storiche della Vallata del Tronto e presidente dell’associazione Le Marche Segrete, operante nel campo della tutela e valorizzazione di dimore e giardini storici – l’innovativo studio di progettazione Appy diretto da Gina Galieni, e lo studio fotografico FforFake Comunicazione Visiva di Marco Biancucci.

Le dimore storiche coinvolte sono: Castel di Luco – Acquasanta Terme, Villa Cicchi – Abbazia di Rosara – Ascoli Piceno, Palazzo Saladini di Rovetino – centro storico di Ascoli Piceno, Borgo Storico Seghetti Panichi – Castel di Lama, Palazzo Recchi Franceschini – Castignano, Palazzo Bufalari – Offida.
Attraverso la coproduzione tra Piceni Art For Job, nella persona del presidente Sandro Angelini, YUK! film srl (rappresentate da Damiano Giacomelli), Sushi ADV (Giordano Viozzi) e Hundred Dreams (Alberto De Angelis), la filiera del cinema si mette a disposizione della rete delle dimore storiche del territorio piceno in area sisma.

Nel team del progetto sono presenti quattro diversi sceneggiatori, sei diversi registi e numerosissime maestranze locali, con il supporto della Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura, e con la collaborazione del Comitato Autori e Professionisti Cinema Marche. Importanti partner di progetto sono CNA Cinema e Audiovisivo Marche, l’associazione Dimore Storiche Italiane – Sezione Marche, impegnata nella tutela e valorizzazione del patrimonio storico-artistico delle Marche, l’Associazione Garden Club La Marca Verde, specializzata nella valorizzazione di giardini e luoghi verdi del Piceno e Piceni TV, web TV specializzata nei reportage di approfondimento dedicati alle risorse culturali del Piceno e delle Marche. Il progetto è quindi finalizzato alla realizzazione di una serie di attività di promozione turistica innovativa e di qualità, tra le quali anche la creazione di itinerari turistici promossi a livello internazionale dal tour operator Expirit che abbracceranno moltissimi dei cluster tematici che caratterizzano il piano operativo di promozione turistica della Regione Marche. Tra questi ci sono in primis Marche Cinema, ma anche Marche Wedding (le dimore storiche sono location molto ricercate per matrimoni, anche internazionali), Cultura: The Genius of Marche, Dolci colline e antichi borghi, Made in Marche, Marche by bike, Marche Family.

Il progetto “6 dimore in cerca d’autore” è cofinanziato dal POR MARCHE FESR 2014/2020 – ASSE 8 – INTERVENTO 23.1.2 – Sostegno alla innovazione e aggregazione in filiere delle PMI culturali e creative, della manifattura e del turismo ai fini del miglioramento della competitività in ambito internazionale e dell’occupazione – AREA SISMA – IMPRESE AGGREGATE – id 18964. 

Marche Film Commission per il sostegno all’audiovisivo

Ultime News:


29.02.2024

Il festival Ancona Jazz festeggia 50 anni

Il festival Ancona Jazz dà il via ai festeggiamenti al Teatro Sperimentale e alla Mole Vanvitelliana per celebrare la sua 50a edizione, con una edizione Winter che anticipa gli eventi previsti a luglio. Dal 1 al 3 marzo 3 concerti con artisti internazionali e italiani, una tavola rotonda e la presentazione di un libro. La […]

Premio Marche: la Biennale d’arte Contemporanea inaugura la seconda tappa a Gradara

L’edizione 2023 del Premio Marche – Biennale d’arte contemporanea, tra le più note e significative manifestazioni d’arte del centro Italia e di maggiore rilevanza e tradizione storica della Regione, approda al MARV di Gradara Venerdì 1° marzo alle ore 17.30 con la mostra monografica dal titolo “Intorno allo Stato dell’arte nelle Marche”, curata dallo storico […]

22.02.2024

La prima edizione di Popsophia ad Ancona dal 21 al 24 marzo

Con il tema “Lo spettacolo del male” il festival indagherà il rapporto tra il male e i fenomeni della cultura pop riflettendo attorno ai fenomeni della violenza, della spettacolarizzazione della crudeltà e delle pulsioni inconfessabili. Oggi a Roma al Chiostro del Bramante la presentazione della kermesse. Si è svolta questa mattina nella sala delle Sibille […]

Impresa Cultura: il 19° Rapporto Annuale Federculture 2023

Presentato questa mattina, 20 febbraio 2024, presso il Polo Bertelli dell’Università degli Studi di Macerata il 19° Rapporto Annuale Federculture 2023 “IMPRESA CULTURA. la formazione per il sistema culturale alla sfida del cambiamento”. L’iniziativa organizzata dal Consorzio Marche Spettacolo e Federculture con il patrocinio di Comune di Macerata e la collaborazione di Università degli Studi […]

08.02.2024

Premio Marche: le mostre a Urbino e Gradara

Organizzato dall’Associazione Marchigiana Iniziative Artistiche, il Premio Marche – Biennale d’arte contemporanea è una tra le più note e significative manifestazioni d’arte del centro Italia e di maggiore rilevanza e tradizione storica tra quelle nelle Marche. Anche questa edizione è articolata in due momenti espositivi: la mostra “Under Raffaello” alla Galleria Civica d’Arte Albani di […]

07.02.2024

Giorno del Ricordo: all’IC Betti di Fermo il secondo premio per il concorso nazionale rivolto alle scuole

Nel ventesimo anniversario della legge dello Stato che l’ha istituito, “Il Giorno del ricordo” è stato celebrato dal Consiglio regionale con una seduta aperta dedicata alle vittime delle foibe e dell’esodo dal confine orientale. In Aula testimonianze, poesie e musica per ricordare la storia delle terre giuliano-fiumano-dalmate e istriane. All’IC “Betti” di Fermo il secondo […]

Scrivici:






    * Campi Obbligatori