Le rue della seta, un documentario su una grande storia nascosta del passato ascolano

Il documentario "Le rue della Seta" rientra nel progetto Marche Movie Tour che promuove il cineturismo nelle Marche, all’insegna di itinerari ed esperienze per vivere e portare con sé le storie dei film ambientati nel territorio. Ideato e coordinato da Piceni Art For Job, in stretta collaborazione con i tour operator Expirit e Italy Movie Walks, si inserisce nel cluster turistico Marche Cinema, a cura di Marche Film Commission - Fondazione Marche Cultura.

Le rue della seta è un coinvolgente documentario in via di realizzazione che nasce da un format ideato da Giuliano e Alberto De Angelis per far scoprire la storia della produzione della seta ad Ascoli Piceno, tra antichi stabilimenti bacologici e luoghi di produzione, vie e angoli nascosti, personaggi e testimonianze vive del passato. È una coproduzione Art For Job Production – Hundred Dreams Production (quest’ultimo produttore esecutivo), per la regia di Alberto De Angelis, e sarà diffusa online sulla web tv culturale Piceni.tv.

Non sarà un documentario classico ma una vera e propria esperienza audiovisiva, un emozionante racconto, ricco di stimoli originali e creativi, che rievocherà la storia della produzione della seta (del seme-bachi) ad Ascoli Piceno tra fine Ottocento e inizi Novecento, un prodotto legato ad una gloriosa stagione per lo sviluppo economico della città. Dal punto di vista dei contenuti e dei temi trattati, il documentario Le rue della seta è già esso stesso un tour tra gli antichi stabilimenti bacologici della città. Il Progetto Marche Movie Tour di cui la realizzazione del documentario Le rue della seta è una parte fondamentale – intreccia e sviluppa tour tematici e merchandising culturale, con l’obiettivo di favorire l’incoming legato al turismo movie induced nel territorio marchigiano, valorizzare le Marche come “location a cielo aperto” e far scoprire un territorio culturalmente dinamico e contemporaneo.

L’innovatività di Marche Movie Tour sta nel proporre sul territorio marchigiano proprio questo universo di esperienze, caratterizzato da un mix unico di movie tour, movie experienceattività e itinerari esperienziali ispirati alle produzioni cinematografiche – e oggettistica di memoria culturale, progettata e realizzata dallo studio creativo Appy e dagli artigiani delle Marche con marchio 1m – Marche Eccellenza Artigiana.

Sono tre le produzioni cinematografiche marchigiane al centro del progetto Marche Movie Tour, tre nuove occasioni di turismo esperienziale per scoprire e vivere in modo originale le attrattive delle Marche, aggiungendo alla bellezza delle eccellenze naturali e culturali il fascino della narrazione filmica. Per lavorare insieme alla rinascita del settore turistico, così duramente colpito dalla pandemia, e per ripartire da nuove forme di turismo culturale. Le altre due produzioni protagoniste del progetto, con le Le rue della seta, sono: la serie web Non voglio mica la luna (scritta da Alberto De Angelis e Matteo Petrucci, regia di Andrea Giancarli; online su www.nonvogliomicalaluna.it) e il documentario in corso di realizzazione O. Licini – Un angelo in bilico (di Elia Bei e Mattia Biancucci, produzione Art For Job – Humareels, voce narrante Neri Marcorè, musiche Paolo Fresu, Daniele Di Bonaventura, Alfredo Laviano).

Si tratta di produzioni diversificate, per eterogeneità di genere cinematografico, target ed interesse di pubblico, in grado di coinvolgere una molteplicità di cluster turistici, dando ampio risalto, con tematiche, modalità e linguaggi differenti, alle ricchezze delle Marche, al suo patrimonio culturale, storico, artistico, paesaggistico, tradizionale e produttivo. Ecco quindi la tematica dell’artigianato artistico tipico e le tradizioni culturali della manifattura della seta, per il documentario Le rue della seta; l’arte contemporanea, le gallerie d’arte e il fermento artistico e creativo di un territorio legato all’opera di un grande artista del Novecento come Osvaldo Licini, per l’emozionante documentario O. Licini – Un angelo in bilico; e infine il tema del wedding, e le Marche come Wedding Destination internazionale, per la frizzante serie web Non voglio mica la luna.

Marche Movie Tour è un progetto realizzato in collaborazione con Marche Film Commission – Fondazione Marche Cultura e con CNA Cinema e Audiovisivo Marche. Importante inoltre la collaborazione internazionale con Divimove alla quale sono affidate la distribuzione e la promozione dei contenuti cinematografici su media digitali internazionali.

Il Progetto Marche Movie Tour è cofinanziato dal POR MARCHE FESR 2014/2020 – ASSE 8 – INTERVENTO 23.1.2 – Sostegno alla innovazione e aggregazione in filiere delle PMI culturali e creative, della manifattura e del turismo ai fini del miglioramento della competitività in ambito internazionale e dell’occupazione – AREA SISMA – IMPRESE SINGOLE – id 18854.

Marche Film Commission per il sostegno all’audiovisivo

Ultime News:


29.02.2024

Il festival Ancona Jazz festeggia 50 anni

Il festival Ancona Jazz dà il via ai festeggiamenti al Teatro Sperimentale e alla Mole Vanvitelliana per celebrare la sua 50a edizione, con una edizione Winter che anticipa gli eventi previsti a luglio. Dal 1 al 3 marzo 3 concerti con artisti internazionali e italiani, una tavola rotonda e la presentazione di un libro. La […]

Premio Marche: la Biennale d’arte Contemporanea inaugura la seconda tappa a Gradara

L’edizione 2023 del Premio Marche – Biennale d’arte contemporanea, tra le più note e significative manifestazioni d’arte del centro Italia e di maggiore rilevanza e tradizione storica della Regione, approda al MARV di Gradara Venerdì 1° marzo alle ore 17.30 con la mostra monografica dal titolo “Intorno allo Stato dell’arte nelle Marche”, curata dallo storico […]

22.02.2024

La prima edizione di Popsophia ad Ancona dal 21 al 24 marzo

Con il tema “Lo spettacolo del male” il festival indagherà il rapporto tra il male e i fenomeni della cultura pop riflettendo attorno ai fenomeni della violenza, della spettacolarizzazione della crudeltà e delle pulsioni inconfessabili. Oggi a Roma al Chiostro del Bramante la presentazione della kermesse. Si è svolta questa mattina nella sala delle Sibille […]

Impresa Cultura: il 19° Rapporto Annuale Federculture 2023

Presentato questa mattina, 20 febbraio 2024, presso il Polo Bertelli dell’Università degli Studi di Macerata il 19° Rapporto Annuale Federculture 2023 “IMPRESA CULTURA. la formazione per il sistema culturale alla sfida del cambiamento”. L’iniziativa organizzata dal Consorzio Marche Spettacolo e Federculture con il patrocinio di Comune di Macerata e la collaborazione di Università degli Studi […]

08.02.2024

Premio Marche: le mostre a Urbino e Gradara

Organizzato dall’Associazione Marchigiana Iniziative Artistiche, il Premio Marche – Biennale d’arte contemporanea è una tra le più note e significative manifestazioni d’arte del centro Italia e di maggiore rilevanza e tradizione storica tra quelle nelle Marche. Anche questa edizione è articolata in due momenti espositivi: la mostra “Under Raffaello” alla Galleria Civica d’Arte Albani di […]

07.02.2024

Giorno del Ricordo: all’IC Betti di Fermo il secondo premio per il concorso nazionale rivolto alle scuole

Nel ventesimo anniversario della legge dello Stato che l’ha istituito, “Il Giorno del ricordo” è stato celebrato dal Consiglio regionale con una seduta aperta dedicata alle vittime delle foibe e dell’esodo dal confine orientale. In Aula testimonianze, poesie e musica per ricordare la storia delle terre giuliano-fiumano-dalmate e istriane. All’IC “Betti” di Fermo il secondo […]

Scrivici:






    * Campi Obbligatori