29.09.2023

La Regione Marche a Bergamo per ‘ArtLab. Territori, Cultura, Innovazione’

Durante l’appuntamento dedicato all’innovazione delle politiche culturali l’annuncio dell’assessore Chiara Biondi: “La prossima sessione di ArtLab 2024 prevista a Montalto delle Marche”

Le Marche, prima regione a sperimentare l’innovativa misura dei Direttori di rete museale, presente a “ArtLab. Territori, Cultura, Innovazione” il più importante appuntamento italiano dedicato all’innovazione delle politiche, dei programmi e delle pratiche culturali che si è svolta a Bergamo dal 27 al 29 settembre 2023. L’evento è promosso da Fondazione Fitzcarraldo in partnership con una rete di oltre 40 enti e soggetti pubblico privati nazionali e internazionali tra cui le Marche.

ArtLab 2024 avrà una tappa nelle Marche

“Possiamo annunciare che la prossima sessione di ArtLab prevista nella primavera 2024 si terrà a Montalto delle Marche – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Chiara Biondi nel suo intervento di questa mattina all’incontro dal titolo ‘Verso ArtLab 2024’. Sono davvero lieta dell’accordo di partenariato con la nostra Regione.”

Perché a Montalto delle Marche? “Il comune della provincia di Ascoli Piceno – continua l’assessore Biondi – è risultato il primo classificato tra i comuni marchigiani nell’ambito della misura del Pnrr ‘Attrattività dei borghi’ Linea A, con cui sono stati individuati i progetti pilota a livello nazionale destinati alla rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi a rischio abbandono o abbandonati, ricevendo un premio di venti milioni di euro.”

“La Regione Marche – prosegue Biondi – con la legge ‘Sostegno alle iniziative integrate di riqualificazione e valorizzazione dei borghi e dei centri storici delle Marche e promozione e sviluppo del turismo diffuso e sostenibile’ ha inteso sostenere con importanti investimenti la rigenerazione dei tanti borghi e centri storici presenti nel nostro territorio. Mi piace sottolineare che si tratta di una misura perfettamente in linea con quella ministeriale”.

Presente all’evento anche Daniel Matricardi, il sindaco di Montalto delle Marche, che si è detto orgoglioso dell’attenzione per questa misura che vede protagonista il suo borgo. “ArtLab – afferma – potrà aiutarci a rendere partecipe la comunità in questo processo completamente nuovo e inedito e a veicolare una prospettiva più aperta e trasversale della cultura.”

Le reti e i sistemi per uno sviluppo territoriale a base culturale: i 7 direttori di rete museale delle Marche

Gli incontri di ArtLab sono stati una grande occasione di confronto sul futuro del settore culturale italiano nel contesto europeo e internazionale e di riflessione sulle sfide e le prospettive dell’ecosistema culturale e creativo.

Tra le tematiche affrontate: intelligenza artificiale, partenariato pubblico privato, condizioni per gli investimenti, nuove competenze, normative per le imprese culturali e creative.

Di ‘Reti e sistemi per uno sviluppo territoriale a base culturale’ ha parlato la dirigente regionale ai Beni e attività culturali Daniela Tisi che, nel corso del suo intervento, ha illustrato l’avviso pubblico destinato al sostegno di aggregazioni di istituti e luoghi della cultura delle Marche tramite l’inserimento delle figure professionali dei Direttori di rete.

“L’auspicio – ha dichiarato Tisi – è che, grazie ad un’azione congiunta delle istituzioni e alla nomina di esperti professionisti culturali come i sette Direttori di rete da poco nominati, il cospicuo patrimonio culturale diffuso e spesso frammentato, ricco di arte, storia, tradizioni e antichi mestieri, possa essere messo a sistema tramite una gestione unitaria, volta ad una valorizzazione integrata del territorio. Una misura forte e innovativa, che speriamo possa dare i risultati attesi ed essere quindi un modello replicabile”.

Nel corso della tre giorni di incontri sui temi più urgenti del settore culturale sono stati chiamati a raccontare la loro esperienza anche due direttori di rete museale marchigiana: Luca Baroni e Tommaso Strinati rispettivamente delle reti museali Marche Nord e Metromuseo dei borghi di marca.

Dai confronti è emerso come l’esperienza delle Marche stia diventando un esempio anche per altri luoghi d’Italia, che intendono farla propria nella gestione dei beni culturali.

Canali di finanziamento per la cultura: il caso Marche

Partendo dal confronto di numerosi casi, il focus del panel era quello di individuare condizioni, forme e modalità di intervento per lo sviluppo e il consolidamento di collaborazioni strategiche.

Tisi ha illustrato i canali di finanziamento per la Cultura: “La Regione Marche ha già destinato alla misura dei ‘Direttori di rete’ 570.000,00 euro, prevedendo inoltre, nell’ambito del Programma Operativo Complementare – (POC 2021-2027) contributi per circa 10 milioni di euro destinati alla valorizzazione integrata del patrimonio culturale, dalla rete archeologica alla realizzazione di nuovi musei, al sostegno dei progetti di rete”.

A queste risorse “si aggiungono quelle ministeriali finanziate con il PNRR, relative alla Digitalizzazione del patrimonio culturale (oltre un milione di euro per biblioteche e musei uniformemente distribuiti nelle 5 province) e all’Attrattività dei borghi, suddivise tra linea A  (20 milioni di euro al Comune di Montalto delle Marche, nella provincia di Ascoli Piceno) e linea B (€ 2.080.000,00 ai Comuni di Petritoli e Monte Vidon Combatte nella provincia di Fermo;  € 2.091.512,80 ai Comuni di Ripe San Ginesio, Loro Piceno e Colmurano nella provincia di Macerata; € 1.600.000,00 al Comune di Ripatransone nella provincia di Ascoli Piceno, € 2.560.000,00 ai Comuni di Amandola, Rotella e Montedinove nella provincia di Fermo, € 1.600.000,00 al Comune di Gradara nella provincia di Pesaro Urbino)”.

Digital Media Team per lo sviluppo di strategie di comunicazione e marketing digitale

Ultime News:


San Ginesio tra Dante e Shakespeare con il Premio Nazionale di Street Theatre

Dopo un esordio di successo nell’estate di due anni fa, prende nuovamente il via il premio biennale di street theatre “Dante di Shakespeare” e questa volta il baricentro della competizione sarà tutto marchigiano: l’affascinante borgo di San Ginesio con la sua storia secolare vanta infatti legami tanto sorprendenti quanto intensi con Dante e Shakespeare, che […]

Annalisa Chirico con Fondazione Marche Cultura a Pesaro per “Incontri Capitali”

“Al di là delle imperfezioni, viviamo nel giardino del mondo, teniamo alto l’orgoglio della nostra identità italiana ed europea” La giornalista e scrittrice Annalisa Chirico, direttrice di Fortune Italia, intervistata dal Presidente della Fondazione Marche Cultura Avv. Andrea Agostini, è stata protagonista ieri pomeriggio dell’appuntamento inserito nella rassegna ‘Incontri capitali’, realizzata da Pesaro Capitale Italiana […]

Il Mangiastorie: un docufilm sulla biodiversità agraria nelle Marche 

Lunedì 20 maggio, in occasione della Giornata nazionale della Biodiversità di interesse agricolo e alimentare, è stato presentato, presso la sede di AMAP ad Osimo, il progetto “MANGIASTORIE ALLA SCOPERTA DELLA BIODIVERSITA’” un docufilm ideato per raccontare le Marche attraverso tre ingredienti: l’unicità del territorio, la qualità dei prodotti tipici e il genio di chi […]

Al via la XVI edizione del Grand Tour Musei, dal 17 al 19 maggio

Al via la XVI edizione del Grand Tour Musei, in programma da venerdì 17 maggio a domenica 19 maggio, iniziativa strettamente connessa a due importanti eventi internazionali, la Giornata Internazionale dei musei e la Notte dei Musei che quest’anno coincidono in un’unica giornata, sabato 18 maggio. Il Grand Tour Musei è un’occasione per riflettere su quanto i […]

Scrivici:






    * Campi Obbligatori